mercoledì 1 dicembre 2010

...altro pezzettino di me...



Alzino la mano tutti quelli di voi che almeno una volta nella vita non si siano comprati un libro o non abbiano letto qualcosa riguardo il pensiero positivo...

Uhm così pochi??? Siete onesti e sinceri ^^???

Beh io alzo mani e gambe e tutto quello che si può alzare...

La prima volta che mi sono accostata a questa, chiamiamola filosofia è stato nel lontano 199...(ehm, questo non è poi così rilevante, comunque tanto tempo fa).
Una mia cara amica boliviana mi regalò il libro: Puoi guarire la tua vita - Louise Hay.

La mia prima reazione, a parte il notare i grandi e vistosi orecchini dell'autrice, fu quella di pensare "What the fuck..."(vivevo in Inghilterra in quel periodo) che tradotto vuol dire"Che minchia de libro è?"

Ovviamente ringraziai e lo misi da una parte nella mia piccola stanzetta...Poi una serie di sfortunati eventi cominciò a capitarmi e in un giorno uggioso, guardai il libro e cominciai la lettura...
Ora non mi ricordo bene come sia andata, ma mi aiutò molto.
Davvero!... almeno finchè non incontrai un tipo spagnolo che me ne fece passare di cotte e di crude...ma questa è un'altra storia...

Non essendo una persona molto costante, dopo il primo impatto con il "positivo" lasciai da parte tutti i fascicoli ed articoli vari che nel frattempo avevo raccolto e mi dimenticai di ogni saggio consiglio ed esortazione che avevo imparato.

Però la "positività" è ciclica, ed una volta che si prende questa strada, anche se si devia, in un modo o nell'atro ci si riscasca.
Ed infatti dopo anni (ma sto già parlando del 2000 e qualcosa è) ho cominciato ad incontrare una serie di persone che erano veramente dentro questa filosofia e pronti a scommettere che se si chiede qualcosa all'universo, anzi all'Universo, questo risponde e quello che chiedi ti viene dato e che quando non arriva, di essere più specifica nelle richieste così da non confondere l'Universo (?)...

Confusa dall'Universo e dalla vita rilasciai perdere, ma ora zac eccola che si ripresenta, senza orecchini vistosi ma con ben due libri editi da lei (e chissà quanti altri ce ne saranno in giro per il mondo; lei deve aver fatto delle richieste proprio specifiche perchè tra pubblicazioni sue, dvd, e-book, special meetingsss e quant'altro avrà ora un impero stile Dinasty), la mia cara Louise.

"La legge dell'attrazione" dei signori Hicks pubblicato dalla Hay.

Questo libro spiega come tramite dei leader spirituali con i quali i signori Hicks sono venuti a contatto, la loro vita sia completamente cambiata (sempre in meglio ovvio, altrimenti che positività è) e come tutti i bandoli della matassa delle loro vite complicate d'incanto si siano sciolti...e che non mi compro al volo il libro???

Sicura che non avrei più vestito i panni di Penelope che intreccia e scioglie i fili ma che li avrei solo sciolti ho cominciato la lettura.
Ho vestito i panni della signora Hicks quando aveva gli incontri trascendentali con il suo spirito guida.
I panni del signor Hicks quando...come sopra...
La prefazione del libro dei signori Hicks si apre così:

"Eccovi qua. Siete arrivati. Non dovete andare oltre. Mettete giù tutti gli altri libri, disdite l'iscrizione a tutti i laboratori e seminari cui siete iscritti e dite alla vostra guida spirituale che non avrete più bisogno di lei. Perché qui avete tutto ciò che c'è bisogno di sapere sulla vita e su come farla funzionare. Tutte le regole per percorrere questa strada e intraprendere questo viaggio straordinario. Tutti gli strumenti che vi servono per creare le esperienze che avete sempre voluto. Non dovrete andare oltre il punto in cui vi trovate proprio adesso."

Ah, non vi viene subito da fare un sospiro di sollievo?
Da Gesù a Buddha a Maometto fino ad Einstein (avete capito bene, proprio Albert) tutti lo sanno e lo hanno sempre saputo: la legge dell'attrazione è reale c'è sempre stata, sempre ci sarà e sempre funzionerà...
e cioè? che devo fa?
Devo visualizzare le richieste, ecco che devo fare, ecco perchè finora di grandi svolte non ne avevo avute...eccolo lì il mio sbaglio proprio a pagina 25...più o meno...solo che non avendo visualizzato che avrei letto almeno fino a pagina 30 mi sono fermata lì, a pagina 26...ma di cose ne ho visualizzate eccome.
Ora ho una casa da paura, una vita equilibrata, piena di soldi e di soddisfazioni su più fronti...certo è ancora tutto in Fabialand...ma chi può dire che non accadrà anche qui sulla terra???

Dal post precedente avrete capito che sono una persona paziente.
Da questo che sono una credulona, oppura un'ottimista oppure...(lasciam perdere va) ma voi invece di esperienze trascendentali con spiriti guida ne avete mai avutre? e come siete messi con il "positivo"?
No, perchè io nonostante tutto...ci credo!!!

3 commenti:

  1. l'anonimo è anonimo CC! :) brava! Mi ha divertito moltissimo!

    RispondiElimina
  2. bel pezzo, complimenti!! Flo

    RispondiElimina