venerdì 24 giugno 2011

L'uomo dei sogni e quello con cui passiamo la nostra vita

La prima volta che ho visto il mio Mr Fantastic ricordo esattamente cosa ho pensato:

"Whao! che figo!"

La seconda è stata:

"Merda mi sa che è gay, potrei presentargli però il mio amico..."

Quando poi mi ha "abbordata" invitandomi per un aperitivo, avevo chiaro che forse il mio amico sarebbe stato di troppo...
La prima uscita con lui fu surreale e super easy. Tanto che ubriaca pista gli chiesi se poteva farmi da palo mentre facevo la pipì per strada tra due macchine...beh, era la mia prima volta...intendo la pipì ovviamente.

Dopo mesi di amore, regali, coccole e litri e litri di apertiviti a Mr Fantastic venne la paura che tutto stava andando troppo velocemente e venni accannata miseramente...

Beh come oramai saprete la cosa poi si risolse in maniera differente (conviventi da anni immemorabili con una figlia e mezzo).

Ma Mr Fantastic, era l'uomo che avevo sognato per me? Rispondeva alle caratteristiche che mi ero immaginata?

Quello che sognavo era...un avventuriero, saremmo partiti alla scoperta del mondo, avremmo vissuto del nostro amore tra un continente e l'altro e gipsy nel cuore e nell'animo, sotto un cielo stellato avremmo fatto i nostri giuramenti d'amore eterno...

"Sai, io ho paura dell'aereo, non amo viaggiare e né mi piacerebbe provare a vivere in un'altra città. Sono troppo attaccato alle mie abitudini, al baretto sotto casa"

Questa fu la confessione a ciel sereno che arrivò alla mia prima richiesta di fare un viaggio insieme...

Che botta è?

La seconda confessione fu:
" Dopo essere stato in Brasile, Unione Sovietica, America, Santo Domingo, in crociera, a sciare in Svizzera, in Egitto, sul Mar Rosso a mangiare ostriche appena pescate sulla spiaggia esotica di nonmiricordopiùilnome, adesso mi voglio godere la mia città!"

Beh, questa sì che era una botta.
 E ti credo che non avesse più voglia di viaggiare, era stato già ovunque...ed io che mi sentivo cittadina del mondo per aver fatto un interrail da teenager o quasi, e passato un pezzetto di vita a Londra.

"Allora, visto che non rispondeva al tuo ideale, perché state ancora insieme? Nel frattempo ha cambiato idea ed avete viaggiato?" (vi domanderete voi).

No, la Repubblica di San Marino è stata l'unica frontiera che abbiamo mai passato (dopo anni, s'intende) e non mi sembra che nel futuro si abbiano intenzioni di miglioramento ma...che volete?
Mr Fantastic ha due bellissimi occhi, fisicamente ancora mi fa girare la testa e dato che vive nel suo Fantafantastic Word mi sorprende ancora sempre (beh non sempre in positivo s'intende...ma non credo di essere una campionessa nemmeno io).

Ha un allure speciale che lo rende unico ed il suo modo di amarmi mi ha fatto...mettere da parte i miei sogni di viaggiatrice, sogni che però riprenderò presto in mano non appena la prole sarà abbastanza grande da venirmi dietro.

Ed allora a quel punto quando il mio lui mi vedrà sorridente in giro per i continenti in foto con:
l'istruttore di sci, l'insegnante di surf, il maestro di tango argentino, il comandante di crociera, la guida alpina verso i rifugi svizzeri, il maestro di yoga scoperto in Tibet...beh a quel punto allora vorrà venire anche lui a farsi un bel viaggetto con noi!!!

E voi amiche/ci che mi dite? I vostri partnerSSSS sono quelli che avete immaginato di avere accanto oppure no?
e domanda in più:

sono quelli con cui andate maggiormente d'accordo sessualmente?

Aspetto vs newsssss e nel frattempo:

BUON WEEK END DARLINGSSSS!!!

3 commenti:

  1. questi uomini sono perle rare Giorgia bella, da tenere sempre vicino al cuore!!!

    RispondiElimina